venerdì 24 ottobre 2008

ac 03.11.01


L'odio come l'amore è generatore di se stesso
per secoli il genere umano l'ha seminato nel
vento della notte, ora corre tra le genti del mondo,
incapace di fermarsi trascinerà con se chi vorrà
seguirlo, a perpetrare il Divino gioco della rinascita.
Il tempo della scelta si avvicina, nel cuore la verità,
nella mente la menzogna, tranello dell'umana paura.
Solo l'Amore, supremo dono Divino saprà saldare le
fratture di un mondo che desidera distruggersi.
Solo l'Amore potrà temprare i cuori nell'arduo compito
di preparare il terreno ai nuovi germogli che sorgeranno.
Nella compassione il fratello parlerà al fratello, saprà
comprendere, saprà tendere la mano, saprà amare.
La strada è lunga e tortuosa, qualcuno si fermerà
lungo il cammino, per comprendere, e tornare, in una
nuova vita luminosa sul cammino dell'Amore.
Molti seguiranno l'odio nella vana ricerca di una gloria
assurda quanto inutile, perdendosi nel buio della notte.
L'Amore può far breccia in tutto ciò, sarà sufficiente
che ognuno lo lasci entrare nel proprio cuore , lasciando
che si espanda in esso, lasciandolo crescere, permettendogli
di vivere una nuova stagione, all'insegna della vita.
L'Amore è generato da se stesso,
genera l'Amore.

. . .
acquachiara
. . .


27 commenti:

bianca 2007 ha detto...

SE L'ODIO E' SCHIAVITU'
che solo alla morte (lenta e inconsapevle)porta,l'Amore (gioiosamente) si consegna ad altro Amore e umilmente RINGRAZIA per ogni dono ricevuto consapevole di farlo fruttare.Serena giornata Acquachiara,Bianca 2007

stella ha detto...

Amore,non finirò mai d'invocarlo...

Purtroppo parola al vento!

acquachiara ha detto...

Bianca
mi piace il concetto " L'Amore gioiosamente si consegna ad altro Amore" esprime bene il valore del sentimento.
grazie.
:-))))))

acquachiara ha detto...

Stella
Non essere pessimista, l'Amore è un seme che necessita di un lungo tempo per germogliare.
La piantina all'inizio è un po confusa, ma il tempo saprà trasformarla in albero maestoso.

:-))))

stella ha detto...

Acqua sono ottimista e realista,ma sull'AMORE VERO nutro dei dubbi.

E' piacevole e distensivo leggere i tuoi testi...

Un abbraccio e buona domenica.

la bislacca ha detto...

Acqua, ti giuro che io non odio anima viva, e sono sempre piena di comprensione a amore per gli altri.
Però non funziona, se sono preda di un'insopprimibile inquietudine. Sempre.

plejades ha detto...

Siamo stati originati dall'AMORE,in noi è il seme dell'amore ma nel momento che indossiamo l'abito umano dimentichiamo le nostre radici e attribuiamo la parola amore a tutto ed incondizionatamente.Mi è capitato di assistere ad atti di violenza verbale,scaturiti dal limitato pensiero della mente,etichettati come amore. L'AMORE vero è quello che non giudica che si pone e si interfeccia con il tutto, permea il tutto per ritornare all'origine.
Mi chiedo quanti esseri raziocinanti sono in grado di esprimere l'AMORE? E' più facile che si mascheri l'odio, l'insofferenza e quant'altro con la parola "AMORE" convinti di agire con amore.Ritengo che il percorso dell'AMORE sia molto lungo e difficile....ma NON IMPOSSIBILE!Conosco chi ha saputo trasmutare l'odio(che sarebbe stato naturale in una specifica circostanza) in Amore, in comprensione, nel donarsi con semplicità e penso che se si riuscisse a fare un piccolo passo quotidianamente riusciremmo ad incamminarci sulla via dell'AMORE.
Buona domenica AC.Plejades

Guernica ha detto...

Amare è così facile.
Odiare così difficile...
Non capisco perchè in molti si rendano la vita difficile!

Ciao e scusa l'assenteismo ma è successo di tutto!
Buona domenica!

digito ergo sum ha detto...

"L'Amore è generato da se stesso,
genera l'Amore". E, in alcuni casi, insegna a non amare più. Amaro, vero?

Un abbraccio

acquachiara ha detto...

Stella
una frase su tutte:
"amare è presentarsi nudi e senza difese"
Grazie e una buona settimana a te :-)))

acquachiara ha detto...

la bislacca
benvenuta o bentornata ? ;-)
Continuiamo a confondere amore con aspettative, funziona nel tempo e sicuramente con chi è in grado di comprendere questa differenza.
Diversamente sarà sempre un discorso squilibrato, un dialogo tra sordi, una agisce in un modo e l'altro in modo diverso, bisogna comprendere che lo stare insieme è fatto di molte cose tra cui anche l'amore.

:-)))

acquachiara ha detto...

plejades
Ciò che dici è vero, tempo fa scrissi " quanto più grande vuoi il tuo Amore, tanto più grande sarà anche il tuo dolore"
come spiegavo prima, l'incomprensione del vero significato del concetto crea errori di interpretazione in chi lo riceve che ricambia con incomprensione e a volte anche con odio, ma non è un problema di chi Ama, chi Ama veramente sa che quasi sempre, in questo mondo, non avrà nulla in cambio ma Ama ugualmente e lo farà sempre, anche di fronte alla morte, non dimentichiamo mai l'esempio terreno del Maestro.

:-))))

acquachiara ha detto...

Guernica
Amare è una conquista faticosa solo quando l'hai raggiunta, allora sarà facile Amare.
C'è sempre un trascorso di vite che ha creato questo percorso e nel quale si è combattuto per raggiungere l'Amore, qualcuno è arrivato altri sono ancora in cammino, arriveranno.

Non devi scusarti, questo è un luogo di libertà, ma se vuoi parlarne scrivimi pure sulla mail.
Un abbraccio
:-)))))

acquachiara ha detto...

Digito
So che probabilmente non stai passando un buon momento e certe esperienze non aiutano, ma non è possibile "non amare più" è sempre la mente che crea questo schema, la sua materialità non accetta certe situazioni, ma il cuore sa amare fino a distruggersi se necessario, l'anima vive per amore, non esisterebbe senza, ma a volte per cercare di trasmetterlo crea situazioni che lo mettono a dura prova, non è cattiveria ma crescita, per salire al piano superiore bisogna percorrere la scala che vi conduce anche se appare molto più lunga di quello che realmente è.
Un abbraccio comprensivo e silenzioso
:-)))))

caramella-fondente ha detto...

Agàpe in greco indica l'amore cosmico dove si espande se stessi per connettersi agli altri in una sorta di rispecchiamento ancestrale...Ma questo cammino è possibile solo attraverso il riconoscimento delle cause che generano il conflitto, e le varie difficoltà relazionali...
Ciao Acqua

acquachiara ha detto...

Caramella
Sicuramente l'Amore Cosmico ti porta a cambiare il piano di relazione con questo mondo, ti porta ad esserne parte integrante e non più separato da esso, anche se umanamente non è così facile, aprirsi a questo spazio toglie i limiti che noi stessi poniamo al nostro sentire e la percezione/condivisione dell'altrui dolore diventa comprensibile ma non sempre è piacevole.

Pupottina ha detto...

sì, da amore nasce altro amore...
lo stesso purtroppo accade per l'odio...

buon inizio settimana

caramella-fondente ha detto...

Il nostro "sentire" è condizionato dall ego ed è questo che porta alla sofferenza...
La sofferenza c è, esiste, la sento, ma se la indirizzassimo verso l amore cosmico penso che cesserebbe di esistere e si ritroverebbe la pace interiore che è la nostra vera natura...
Ciò non significa anullare la nostra individualità, ma valorizzarla...
Spero di essere stata chiara, perchè descrivere delle sensazioni è come toglierne ciò che le anima
Ciao Acqua
Un abbraccio...

Elsa ha detto...

leggerti, leggere il tema mi ha donato tanto...
Tanto è il bisogno di un sentimento che sia puro e semplice su questa terra... e poi Amare è la cosa più facile da fare...
Grazie

Guernica ha detto...

L'amore comporta anche sofferenze..strano come fino a qualche tempo fa fossi assolutamente certa del contrario.
Buona serata!

Elsa ha detto...

la sofferenza ci rende umani...
l'empatia per il prossimo sempre.
L'amore poi...
un saluto acquachiara

ps il tuo nome voca...:)

acquachiara ha detto...

Pupottina

benvenuta :-)
Sono i due aspetti che compongono la dualità della materia, a noi scegliere da quale farsi ispirare.
:-))))

acquachiara ha detto...

caramella
Direi chiarissima, è vero non sempre è facile descrivere le sensazioni che semplicemente sentiamo come nostre.
Sempre la sofferenza è dell'ego, l'anima è immateriale, non la prova è anche per questo che quando traccia i suoi percorsi la considera semplicemente come una necessità strutturale.
L'individulità è una costruzione energetica e l'esclusione dell'ego non la tocca, anzi la libera dalla sua prigione corporea/mentale.
:-))))

acquachiara ha detto...

elsa
Grazie a te , mi fa piacere la tua visita, a volte piangendo, le lacrime impedisco di vedere bene dove andiamo.
un abbraccio sincero
:-))))

acquachiara ha detto...

guernica
anche le peperine si fermano a pensare, non lo sapevi ?
ahahah
Un abbraccio
:-))))

acquachiara ha detto...

elsa 2
Si è vero, la sofferenza è l'unica vera proprietà che appartiene all'essere umano, ed è anche l'unica cosa che l'essere umano può donare con sincerità al Divino, null'altro gli appartiene veramente.
:-))))

ps: mi sfuggono i puntini, mi dici qualcosa di più ?
:-)))))))

Ishtar ha detto...

Scusandomi per l'infinita assenza ma sai il perchè, il tema dell'amore mi sembra proprio un buon argomento oggi più che mai, se fossimo mossi da esso anche sbagliando tutto avrebbe un sapore profumo e colore diverso, se poi si è abituati all'amore non sarà difficile alimentarlo!
Ciao