mercoledì 10 settembre 2008

ac 02.07.05



I sacerdoti della menzogna corrotti dai mercanti son tornati
per esporre le loro merci sotto le colonne del Tempio

La via che porta a Gerusalemme ancora è lastricata di dolore
Il valore della parola è giudicato dalle vesti di chi la esprime
e nelle pieghe di pregiati broccati si nasconde l'inganno.

Il Tempio non è più in quel luogo
lasciate che i suoi detrattori ne faccian scempio
distruggeranno solo vecchie pietre,
senza alcun valore, perchè nessuno, mai,
potrà distruggere la realtà del vero
Tempio costruito nel cuore dell'uomo.

Non ha colonne ne marmi, non trasmette sontuosità alcuna
ma quale Tempio può esser più grande dell'Amore che si
presenta nudo e senza difese al cospetto di chi vuole
a tutti i costi, giudicare secondo il metro dell'ottusità.

Che il fratello ritrovi il fratello ed insieme a lui percorra
le strade della vita che portano alla pace e all'abbondanza.

L'Universo mai la nega a chi,
con cuore puro sappia chiederla
non costruite il Tempio sulla sabbia
non reggerà il peso degli inganni della mente
il vento trasporta continuamente la sabbia del deserto
nulla resterà di sostegno alla vostra opera.

acquachiara

. . .

8 commenti:

Ishtar ha detto...

Tempi sempre più duri, che maggiormente abbagliano con falsi idoli, che distorcono dalla via giusta, ma non ancora è tutto perduto, quand'anche dovesse rimanere un solo cuore puro, tutto potrà ancora capovolgersi...speriamo!!!
Ciao :)

acquachiara ha detto...

Ishtar
Sembra di si, il gioco si fa sempre più pesante, ma per fortuna di cuori puri ce ne più di uno, ma ce ne sono anche molti che non hanno ancora capito di esserlo, si tratta solo di dargli l'opportunità di farlo.
Non a caso è stato chiamato "il mentitore" la sua opera e le sue menzogne distorcono la realtà e allontanano l'attenzione dal suo vero obbiettivo, governare questo mondo materiale e non permettere all'uomo di crescere nella Verità e nell'Amore
Il suo alimento sono l'odio e la paura, la rabbia, la gelosia, l'invidia, l'ambizione di potere, l'egoismo , più l'uomo li espande e più forte sarà il potere della sua menzogna e del suo governatore.

:-)))

Anonimo ha detto...

Mio caro quanti scossoni in nome di questa parola AMORE, piu' la usi e piu'vieni lapidato, e' piu'facile trovare giustizialisti che fratelli che marciano tenendosi per mano.
Le sontuose vesti di broccato nasconono guerre, fame, armi,odio, potere, lobby ecc.ecc., ti sorridono promettono e il popolo quel popolo fratello dove e' finito?.........possibile che viva bene in questa orgia di sangue.
Se tutti i puri di cuore i giusti si alzassero tenendosi per mano, sorridendo comprendendo che solo l'amore e' vita, che l'uomo chiunque esso sia ha la sua dignita' di essere umano.
Che nessuno riempirebbe le carrette del mare se non fosse disperato, che il pensiero libero e' la piu' bella cosa, che nessuna sicurezza te la puo' dare una ronda armata........allora penso che il vero tempio assumerebbe una forza energetica gigantesca.
Certo siamo impauriti, la paura e' umana superarla o conviverci e' difficilissimo,ci diciamo ma noi non siamo dei martiri, allora che fare...la risposta che mi rimbomba dentro e': proprio ora non puoi tirarti indietro e' un tradimento a LUI che vestiva altri abiti.
Vorrei che tutta la terra si ergesse e come un'onda emanasse il suo grido di speranza, incitandoci a credere a non aver paura della violenza del potere che usa ogni mezzo occulto per proporlo, solo dando prova di compattezza e di dolce risveglio potremo proseguire.
bacio
stefania

Anonimo ha detto...

So che e' difficile perche' gli animi anche quelli belli sono esasperati, indeboliti...e la violenza genera violenza, l'odio genera odio.....quanto ancora si puo' resistere.
sempre con immenso amore per questa grande Madre che gronda di sangue e per Colui che e' luce......una sola parola e se non ce la faro? se non sono una guerriera ma una minuscola mosca con le ali strappate dove mi riparero'?
stefania

acquachiara ha detto...

Stefania
La contrapposizione tra positivo e negativo, meglio identificabile come bene e male è sempre esistita perchè dalla sua unione nasce la materia e dall'equilibrio di queste due forme in campo, la sua stabilità.
Il bene trae il suo alimento dallo spirito, il male dalla materia e considerando quello che vediamo accaderci intorno si può ben dire che il male è riuscito ad imprimere un modello che come un ciclone alimenta se stesso travolgendo tutto quello che incontra, l'esasperazione dell'arrivismo e del potere ad ogni costo, qualunque sia il livello a cui si esprime, innesca una spirale energetica che sostiene queste forze.
Una contrapposizione fisica dovrebbe essere di pari dimensione energetica e credo sinceramente che questo aspetto non sia possibile, non ci sono i numeri.
Ma a livello personale è possibile fare molto e togliere alimento a queste spirali, almeno per quanto riguarda noi stessi, non partecipando più all'emissione di quelle energie che finirebbero per alimentare ciò che sinceramente vogliamo combattere, modificando il nostro pensiero, le nostre intenzioni e la nostra azione.
Quel popolo esiste il Maestro ha sparso un seme inarrestabile, forse fatica ancora a germogliare ma esiste nel cuore di molti uomini, nei ragazzi e nei bambini e nulla potrà estirparlo.
Il dubbio e la paura sono parte del bagaglio umano ma sono anche le leve su cui certi poteri agiscono per il loro scopo, attaccare la Fede.
(non in senso religioso)
Non si deve avere il coraggio dell'incoscienza ma la fermezza del giusto, ogni anima ha un suo percorso e la sua vittoria non sarà mai sugli altri ma nel compiere il suo cammino anche quando il costo potrebbe essere rappresentato dalla perdita del corpo.
Nessuno ha mai chiesto il martirio perché senza la vittoria dell'anima sarebbe l'inutile spreco di una vita.

acquachiara ha detto...

Stefania 2
Se lo trovassimo facile avremmo anche raggiunto la maggioranza dei nostri traguardi.
Anche il guerriero più grande ha bisogno di fermarsi per riprendere le forze, siamo pur sempre umani.

Chi, con cuore puro e sincero, è nel Suo Nome porta nel cuore il seme del Tempio Celeste, non sarà mai abbandonato, ma sostenuto, ricordi " quando in due o tre si riuniranno nel Mio Nome, Io sarò in mezzo a loro"

Quale dimensione possiamo attribuire ad un batterio ? eppure è capace di devastare un gigante.
Mio padre mi diceva spesso, non bisogna essere troppo grandi ne troppo piccoli ma della misura giusta che quando cercano schiacciarti ti permetta di restare tra il tacco e la suola e non ci riescono.

Un abbraccio sincero
:-)))

digito ergo sum ha detto...

non credo che ci siano falsi miti e falsi idoli, credo che ci sia solo troppa cupidigia nel cercare di ottenere ciò che si vuole. raramente è l'obiettivo ad essere "buono" o "cattivo", è la strada per raggiungerlo, che viene molto meno raramente lastricata di cacchina.

acquachiara ha detto...

Digito
Il falso è il contrario di verità, per cui direi che tutto ciò che non ti porta ad essa è un falso mito o idolo che dir si voglia.
Certo la cupidigia e il possesso la fanno da padrone, ma per dar corso a questo aspetto si mettono in pratica tutti quegli aspetti peggiori che l'uomo ha.
Resta pur sempre una parte di anime che hanno deliberatamente scelto il cammino dell'ombra, anche perchè siamo alla fine di un ciclo durato migliaia di anni (mi pare 24000) ed è quindi difficile pensare che ci siano molte anime inesperte e dotate di una coscienza materiale ancora limitata:

:-)))