sabato 6 settembre 2008

02.01.02


Sonda tutti gli umani confini e nella lotta troverai
te stesso, un volto che spesso non vuoi conoscere.
Un altro essere che è sempre vissuto in te da tempi
immemorabili, sempre presente ad assistere il tuo
cammino, un testimone che consiglia ma rispetta
rispetta la tua libertà di scegliere come
il Padre che lo
ha generato.
Fino a quando penserai di essere diviso da questo
Essere il tuo cammino si prospetterà difficoltoso.
Sarà per te difficile comprendere le leggi di un
Amore che supera i limiti del sentire umano e si
propaga in un tempo e uno spazio senza fine.
Ritrova l'amicizia con questo tuo Essere, lascia
che sia il compagno fidato della tua stessa vita,
permettigli di suggerirti la Sua conoscenza nel
silenzio del tuo cuore, nell'unione con lui la
vita assumerà il vero significato dell'esistenza.
E' la mente a cercarne la separazione, momento
di forza per lei, in un mondo costruito dai pensieri
Ma, l'Immacolata Concezione della Creazione è
fondata sull'Amore, un pensiero d'Amore Divino.
Comprendi questo e comprenderai che il tuo
cammino non è la mente a determinarlo ma
solo il cuore .

ac

. . .

16 commenti:

bianca 2007 ha detto...

HO SEMPRE CERCATO

pur non conoscendo nessun nome di strada nè di persona.Con FIDUCIA mi sono sempre affidata al cuore vivente che pulsava nel cuore dell'esistenza.Un "volto" mai visto ma che io "sentivo" ostinatamente in ogni ia molecola mi ha guidato fino a dove ora sono.Buona giornata Acuachiara.,Bianca 2007

digito ergo sum ha detto...

ecco. m'è partito l'embolo. ora passerò tutta la sera a pensare al tuo post. sono poche le persone che mi sganciano i pensieri fino alla stratosfera... che, in queste, cose, mi ci perdo...

acquachiara ha detto...

Bianca
grazie per queste belle parole, rivelano una grande Fede, non in un Dio identificato, ma nell'immanenza di una Energia Creatrice Infinita che non conosceremo mai ma nel nostro cuore semplicemente sappiamo esistere oltre le possibili conoscenze dalla mente :-)))

acquachiara ha detto...

Digito
Non è sempre facile mettersi davanti allo specchio e guardarsi dentro.
Ma se può consolarti dopo è anche peggio :-) resti in guerra perché non puoi più negare di sapere e spesso si scontra con quello che umanamente vorresti fare, non parlo solo di scelte materiali, ma del non invadere oltre misura la vita altrui e l'amore si trasforma in dolore, rabbia e impotenza perchè sempre più spesso vedi e potresti fare ma sai anche che se non è la persona a vedere e sperimentare tu non hai il diritto di intervenire cambiando le sue scelte in modo impositivo.
Sai cos'è il bello, è che con molta probabilità abbiamo rotto le scatole a tutti per venire in questo mondo e in questo tempo, non ce la volevamo perdere :-))))))

Nicola ha detto...

Ciao Acquachiara,eccomi,leggimi la mano,:-))
Abitiamo a pochi passi che meraviglia
:-))
Ciao

Ishtar ha detto...

Senti non è mica facile!
Certo posso dire che per la prima parte è stato più semplice perchè anche io mi sono riscoperta affrontando la situazione che sai...
Ma per il resto non mica così in discesa, sarà mica la solita questione di tempo?
Parole di una fenice che ritarda a rinascere, ma sta iniziando!
Ciao :)

Antonello ha detto...

Ciao! Grazie del tuo gratitissimo passaggio, sono qui frettolasamente, per esprimerti la mia contentezza...sai perchè? Perchè sei un uomo (non sorridere, ti prego); ho bisogno, veramente, di confrontare le mie idee con qualcuno del mio stesso sesso e poi, cosa veramente gradita, hai un blog dai contenuti notevoli. Spero possa nascere una lunga e sincera amicizia che non si dissolva nel dimenticatoio della blogsfera. Un mondo di bene, Antonello

acquachiara ha detto...

Nicola
benvenuto :-)
non faccio queste cose, non lo farei nemmeno se lo sapessi fare, non mi piace illudere le persone e non sempre la verità e riferibile per intero.
Non so di dove sei tu, io abito sotto la Sacra di S.Michele :-)))

acquachiara ha detto...

Isthar
Quando ti dico che sei un " buon guerriero" non lo faccio perchè non voglio riconoscere la tua femminilità, anzi, ne sono felice ma è riferito all'Uomo in senso filosofico/universale.
Per molti la Maddalena è considerata l'unico vero discepolo di Gesù e definita come " colei che seppe farsi Uomo " ma non c'entra con il sesso del corpo fisico :-)
Non saprei dirti quanto possa essere lungo il tempo, certi aspetti non sono comprimibili e ognuno di noi ha i suoi tempi perché ci sono esperienze che non possono o non vogliono verificarsi se siamo impreparati, si dice che non viene mai dato ciò che non è possibile sostenere.
Con Digito cerchiamo di conservare un po di autoironia, ma ognuno ha il suo cammino e la coscienza energetica, non è detto che e venti e reazioni siano uguali per tutti, resta di fondo che la battaglia interiore con se stessi tende ad aumentare con l'avanzare del cammino fino a raggiungere quei livelli di consapevolezza che permetteranno di vivere al di sopra dell'aspetto duale della materia, non più contrasto ma immobilità perfetta nel al centro dei due contendenti.
Non ti complicare la vita oltre il necessario, la volontà di crescere e progredire è già buona parte del lavoro, il resto sono tappe da percorre il più serenamente possibile.
un abbraccio
:-))))

acquachiara ha detto...

Antonello
benvenuto :-)
Non rido, comprendo benissimo il problema,non sono molti gli uomini che si espongono apertamente su certe problematiche, quasi ci fosse un senso di vergogna o di rifiuto in quanto esponenti maschili, ma come dicevo ad Ishtar, lo spirito non ha sesso o almeno è la somma/unione dei due aspetti.
Si dice che il mitico "uomo nuovo" in realtà è di natura femminile, anche perché gli viene richiesto di "creare" la nuova epoca e come penso saprai la Creazione è femminile per antonomasia.
Anch'io mi auguro possa svilupparsi uno scambio sincero e duraturo.
se mi permetti un abbraccio
:-)))

Nicola ha detto...

Ciao,di dove sono io?oppure......
Vivo a Torino da tantissimi anni,in questo momento abito ai confini di Collegno,come vedi siamo ad un tiro di "schioppo" :-)))
Ti auguro una buona giornata

Ishtar ha detto...

Scherzavo quando dicevo al limite guerriera!
Ma hai azzeccato una cosa: mi complico la vita da sola, il timore di ferire gli altri, ma anche forse me stessa, mi fa allontanare le persone che potrebbero darmi attimi di gioia!
Ciao :)

acquachiara ha detto...

Nicola
Direi di che non siamo distanti davvero, chissa che prima o poi non si faccia un gruppo blogger Torino e ci si vede tutti insieme :-)))

acquachiara ha detto...

Ishtar
Lo sai che non c'è nessun problema è che io ho il brutto vizio di dare le cose per scontate e penso che le cose siano chiare.
Ma non tutti abbiamo la stessa esperienza o costruzione di pensiero e forse è anche giusto aggiungere qualche spiegazione in più per farsi capire meglio perchè se certi modi di esprimersi per me sono valori nel senso comune di intendere potrebbero anche avere un significato diverso.

Un megabbraccio :-)))

Nicola ha detto...

Ciao,per noi sarebbe un vero piacere,perchè sappiamo benissimo che dietro ad ogni video c'è una persona,per me la cosa più bella è conoscerla,alcune le ho già conosciute individualmente:-)

acquachiara ha detto...

Nicola
mi auguro che ci sarà l'occasione giusta per farlo.
:-)))