martedì 20 maggio 2008

plenilunio


Bianca luna, grande madre del mie notti insonni
che mi accompagni lungo il cammino di questo
difficile e oscuro sentiero che mi porta lungo
antichi ricordi mai sopiti come fuochi mai spenti
pensieri di un'anima inquieta che non sa trovar
la misura del suo agire, lacrime che ancora
solcano il volto senza un motivo apparente.

Dolori e ricordi che si rincorrono beffardi
ancora ad intristire un cuore stanco nel suo
lungo cammino sulle Vie di un tempo che
non ha fine, i mercanti dell'oasi ancora lo
tentano con le loro mercanzie e le loro spezie,
ancora il deserto si presenta nel suo aspetto peggiore
il vento porta il canto di morte sulle roventi sabbie
che il grande Padre Fiume non sa placare.

Bianca e meravigliosa Iside non abbandonare
le mie notti, la Tua e la sua immagine ancora
riempono i miei occhi, lei ancora danza leggera
tra le colonne del Tuo antico tempio, il tempo
non l'ha toccata e il mio cuore ancore trema
in quel ricordo.

Eppure lo sapevi che c'era da qualche parte
ora è li davanti a te, bella e giovane come allora
quando sabbie impietose gli rapirono la vita
non puoi sbagliarti, la sua anima non è cambiata
ancora sa farsi riconoscere e fondersi con la tua
l'amore che vi legava non si è mai dissolto
ha superato la morte e attraversato i secoli
ma la sua mente non ricorda, non vi è più nulla
di te nella sua mente in questo tempo, eppure
senti ancora forte lo scorrere di quell'amore
il cuore non ti inganna, conosci l'energia.
In questo tempo lei ha una vita diversa e tu
sei al bivio, puoi scegliere, rovinare tutto
comportandoti da uomo egoista, oppure
amarla ancora di di più e strapparti il cuore
perché lei possa crescere e finire il suo cammino.

Forse potremo andare via insieme....
amico lupo, perché piangi alla luna ?
anche tu
ricordi quanto era bella ?

. . .

15 commenti:

Anonimo ha detto...

COME
acquila smarrita,dalla terra lontana,solitaria si libra l'anima inebriata; colle sue ali d'oro sul dormiente Oceano covar dei sogni sembra l'isola desiata.
La bianca luna ora è coperta dalle nubi pesanti e gonfie d'acqua che,aprendosi in pioggia,gliene daranno autorità d'imperio sovrano in un cielo pieno solo di stelle.Le previsioni meteo,dicono però,che bisogna attender fino a giovedì...
Comunque,per oggi,buon dì e al di là d'ogni funesto meteo.La mia è cominciata da un pezzo e,solo con un frutto e un caffè preso di fretta. (E questo per me che amo il rito della prima colazione...vuol dire anche,scombussolarmi un pò. Domani sarà un altro giorno.) Bianca 2007

ISHTAR ha detto...

Che bella!
Senti un attimo da me ho deciso di pubblicare il testo di Oshio che mi avevi mandato sulle tre regole per non soffrire, mi sa che necessito di rinforzi si prospettano scambi di idee interessanti, certo ora da buona padrona di casa dirò la mia ma una mano sarebbe gradita!
Ciao e carina la zona in cui vivi! :-)

acquachiara ha detto...

bianca
nei sogni la luna è sempre splendente, nella realtà dobbiamo accettare ciò che la situazione meteo decide, anche qui è brutto e fa freddo :-(

acquachiara ha detto...

ish
grazie, passo da te :-)

carina? ho il mio piccolo triangolo delle bermude personalizzato ehehehe

Cesco ha detto...

Affascinante lettura dedicata alla regina della notte...

acquachiara ha detto...

cesco
grazie, sono molte le regine presenti, ma quella del mio cuore, dei miei sogni di sempre, l'ho ritrovata davvero, ma per amore ho dovuto aprire la mano e lasciarla volare via libera di crescere pur sapendo che non gli sarà certo facile e si farà del male,
perchè allora, perso nella disperazione non ero stato capace di farlo :-)

streghetta ha detto...

Cosa non si fa per amore,tornerà la tua regina? Notte

acquachiara ha detto...

streghetta
mia cara streghetta :-)mi fa un po effetto,sono molte le streghette che mi frequentano ma tu sei l'unica che usa in chiaro questo pseudonimo ahahaha
Tornando seri, non è mai andata via veramente, è un concetto solo apparentemente strano, su questo piano materiale si uniscono e si dividono delle relazioni, ma i legami d'Amore non si dissolvono mai, però nel lungo cammino delle anime capita di incontrarsi molte volte in un corpo e non solo in situazioni di coppia o altro, questo crea una serie di vite in cui c'è la necessità di percorrere strade che separano sul piano fisico.
Il problema di quelle che sono comunemente definite "anime gemelle" è che sono come le gocce di mercurio, quando si toccano si inglobano una nell'altra creando una goccia energetica unica, motivo per cui l'informazione energetica è molto chiara ma può non corrispondere ad una situazione di unione sul piano fisico creando degli scompensi pazzeschi perché ad un sentire certo non corrisponde altrettanta sintonia materiale e quando se ne ha una visione chiara, magari da una parte sola, finisce per essere una vera tragedia sul piano emotivo umano.

Il cammino è lungo e finito l'aspetto dell'esperienza corporea ci si riunisce ed è possibile fondersi definitivamente, cosi come sarà possibile fondersi con il Padre creatore, ma quello che noi esseri umani non riusciamo a comprendere è l'immenso valore della fisicità che abbiamo su questo piano materiale, la possibilità di vivere e scambiarsi emozioni, cosa che le energie conoscono ma non sono in grado di vivere in modo tangibile perchè non hanno un corpo denso :-))

Francesco ha detto...

Ciao, passo da queste parti per un saluto e per dirti che oggi nel mio blog parlo di donne. Mi farebbe piacere un tuo parere. Buona giornata

Elsa ha detto...

ciao...il cielo plumbeo di questa mattina sembra svanire...
hai ragione siamo un pò nervosetti...ti ho letto da cesco....leggendo le tue parole mi sono rilassata un attimo...
hola
Elsa

Anonimo ha detto...

Ma al di là della madre che ci partorisce, al di là della madre che sceglie per noi un nome e per prima lo pronuncia, al di là della madre che ci fa conoscere i sorrisi del mondo attraverso il suo sorriso e le lacrime del mondo attraverso il suo pianto, al di là di questa madre, c’è un’altra madre. Una Madre grande come tutto l’universo, una madre che dà veramente la vita e fa della madre reale solo uno strumento per accoglierla. Questa madre non conosce altro potere che non sia quello dell’essere fecondante, dell’essere vita per la vita, dell'essere amore per amore. Questa madre può essere la terra, la luna, il mare, Dio. Essa è il seme che pulsa nel profondo del mio essere e dolcemente mi fa aderire a tutto quanto mi circonda. Essa è il mio centro, il punto che accoglie in sé il respiro del cielo e della terra e fa vivere quello che in me esiste di terra e di cielo...
Grande Madre - M- MARIA-------Dimora di Dio-Grande Architetta del Tutto.
Bianca Luna che tutto comprendi fertile Luna che sprigioni Vita.
Generi e rigeniri, guardando la Grane Madre Terra a te fusa nella fertilita'.
Ora vai errando nello scuro piu' fitto e la tua sorella Madre, guarda sconvolta i suoi figli.
Stefania

acquachiara ha detto...

francesco
appena posso passo dalle tue parti :-)

acquachiara ha detto...

elsa
grazie dei saluti e mi fa piacere se ho un effetto rilassante :-))))

acquachiara ha detto...

stefania
grazie per questa bella riflessione :-))))

desaparecida ha detto...

ti ho letto tante volte....che meraviglia!
un abbraccio!