lunedì 10 dicembre 2007

Pensiero del giorno



La persona che è schiava della mente
non troverà pace o felicità nella vita.

Il corpo è una dimora progettata dalla mente per la sua gioia;
alcuni sprecano la vita esaurendo la loro energia nell’accudirlo;
altri, ripetendo distrattamente gli esercizi spirituali,
aumentano il loro attaccamento e li riducono a rituali vuoti.

Il saggio controlla la mente e purifica il cuore
riempiendolo di pensieri buoni.

Sathya Sai Baba

da:
Il Pensiero del giorno di Prashanti Nilayam
10 dicembre 2007


...

16 commenti:

Dyo ha detto...

Insomma, a leggere questi pensieri risulta che io conduca una vita molto molto sbagliata.

acquachiara ha detto...

io non credo che la vita sia mai sbagliata, direi che assolve alla funzione necessaria in quel frangente.
Magari non ci piace o la vorremmo diversa ma questo fà parte del gioco e dell'insegnamento che stà cercando di darci, un bagaglio di coscienza è possibile costituirlo solo con l'esperienza diretta, possiamo anche curiosare in casa d'altri ma poi siamo noi che decidiamo in casa nostra.
L'eventuale errore è verificabile solo dopo averlo commesso, è difficile stabilire prima l'effetto del nostro agire, e vero sabbiamo il libero arbitrio ma bisogna tener conto che interagisce con quello degli altri e dll'ambiente in cui viviamo, se semino carciofi e difficile che crascano cavoli :-D

Dyo ha detto...

Si vede che adesso deve continuare ad andare così...

Dyo ha detto...

Ma i nostri sforzi servono davvero, Acqua?

acquachiara ha detto...

Dyo
perchè non dovrebbero servire ?
I buoni pensieri e le buone intenzioni danno origine ad energie positive, è la rabbia , il rancore, il giudizio ed altro sui generis che creano connessioni con il negativo.
A differenza dei magneti naturali le energie si attraggono per similitudine e quindi spesso ci attiriamo ciò che produciamo:
Come sempre non è tanto l'azione in sè, ma l'intento che l'ha originata a dargli la matrice energetica.
E' importante che il ragionamento mitighi un'idea partita male, però l'obbietti è di far sì che non nascano nemmeno certe intenzioni o pensieri :-)

Dyo ha detto...

Ora, io sono così piena di rabbia che potrei anche esplodere. Vuoi dire che questa rabbia si ripercuoterà su di me? Mi manca solo questa.

acquachiara ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
acquachiara ha detto...

Dyo
di sicuro è un'inquinante del tuo ambiente personale, credo che la sintesi della legge di causa/effetto sia "ciò che fai avrai".
La rabbia può essere uno stimolo molto potente al cambiamento o ad una azione forte quando necessaria e come sempre siamo noi che dobbiamo farne il giusto uso, come tutte le medaglie ha un suo rovescio che può essere rovinoso quando sconfina nella vendetta o nel rancore.
Il concetto è sempre duale e noi decidiamo quale scegliere determinando l'effetto conseguente.
Il meccanismo di per se è solo funzionale, dipente tutto da quale tasto si utilizza, le famose pillole di Matrix :-)
Ne devi scegliere una, ma si deve anche accettare i risvolti della sceltà fatta.

Dyo ha detto...

La scelta l'ho subita, e la rabbia non la userei mai contro nessuno. Posso solo dire questo.

Nadir ha detto...

"Il saggio controlla la mente e purifica il cuore
riempiendolo di pensieri buoni"

mi piace, anche se i miei pensieri buoni non nascono con questo fine recondito, sono un ottimista di natura e cerco di trovare il bello ed il positivo in tutto, una delle mie componenti deve essere Beech :-)

ciao ciao

acquachiara ha detto...

nadir
più che un fine è un modo di vita, diciamo che il saggio lo fà e basta, non ci mette un tornaconto personale, almeno non nelle intenzioni. :-)

Nadir ha detto...

:-) bene! allora sono saggia :-))))

Alberto ha detto...

Un pensiero molto profondo, come sempre.
Grazie per le pillole di saggezza che ci distilli con semplicità e amicizia, sensei. ;-)

Ti auguro il migliore Natale possibile.

Un abbraccio sincero :-)

acquachiara ha detto...

Nadir
è probabile, non ti montare la testa però ahahahahah :-)
un abbraccio

acquachiara ha detto...

alberto
grazie per la visita e per gli auguri che ricambio, ma spero di aver occasione di rinnovarli ancora prima di Natale. :-)

Nadir ha detto...

se mi montassi la testa non sarei certo saggia ;)
fortunatamente i miei genitori mi hanno insegnato l'umiltà, anche se qualche volta è controproducente, però negli anni si impara a non sminuirsi e a non montarsi la testa.

un augurio di feste serene, e che l'inverno sia buono