martedì 4 ottobre 2011

parlando di nergie 2

Se ti telefono, ti dico sono il tale e da me c'è sempre una musica di sottofondo iniziamo a parlare e io poi ti chiamo tutti i giorni e parliamo, dopo un po quando sentirai la musica sarai predisposto a pensare che sono io, senti la musica conosci la mia voce e il mio modo di esprimermi ma ... non mi vedi nel mio ambiente ..... e se un giorno ti telefona qualcuno con la stessa musica, stesso tono di voce, stesso stile e concetti .... ti ritrovi ad ascoltare altro con altri interessi e non te ne accorgi nemmeno.
Questo purtroppo è quello che capita, e persone in perfetta buona fede si ritrovano a diffondere verità imperfette, incomplete, tendenti a fermare e non a far progredire non solo chi riceve la telefonata ma anche tutti quelli che sono stati ad ascoltarla senza essere presenti a se stessi, senza discernere o verificare .... tanto lo hanno già fatto gli altri perchè perdere tempo ... ma quel tempo diventerà infinito e noi saremo semplicemente rimasti fermi in quel punto, a tutto vantaggio di chi ci vuole tenerci qui come polli all'ingrasso per vivere delle nostre energie ......

Premesso che ogni anima ha bisogno di aiuto e ha il diritto ad essere aiutata con amore e compassione, noi spesso restiamo allibito nel leggere certe notizie o nell'assistere a certi fatti:

Nella cultura occidentale a prevalenza cattolica, non ci è stato insegnato il principio del karma e che nulla, assolutamente nulla è casuale:
Quello che noi vediamo e sentiamo, specialmente in questo tempo, è un episodio di una lunga storia della quale vediamo un fotogramma su km e km di pellicola, ecco perchè il Maestro Gesù insisteva nel dire "non giudicate" anche volendo non abbiamo tutta l'informazione per capire, figuriamoci ad esprimere un giudizio...

© acquachiara

Nessun commento: