giovedì 27 ottobre 2011

Il Divino parla costantemente

Il Divino parla costantemente all'uomo e lo fa fa in tutte le Sue forme espressive, dalla natura alle persone che incontri, ogni essere umano è espressione Divina, a noi il compito di comprendere quando a risponderci è il Divino che è in lui e non la sua mente.

Tutto è verità esattamente come può essere menzogna, simo noi ad avere l'onere di dargli la valenza giusta, nessuno lo farà per noi, può farlo per lui ma non per gli altri perchè ciò che è giusto per un'anima può essere un errore per l'altra.
Il discernimento libero dalla sovrastrutture della mente è l'unico mezzo che abbiamo per comprendere, ma questo non cambia il principio del cambiamento interiore, senza il quale tutto resterà li dove si è fermato.
Posso anche riconoscere Dio in una pietra se la mia capacità di andare oltre la forma è pienamente sviluppata, è pur sempre una Sua manifestazione che serve alla mia mentre grezza e materiale per comunicare con Lui.
Smettiamo di giudicare l'aspetto esteriore e limitato che la nostra mente percepisce, non ci porta da nessuna parte e ci fa solo perdere tempo.

Nessun commento: