mercoledì 31 dicembre 2008

ac 31.12.08


Guarda, apri gli occhi, puoi volare lo sai ?

la Mia mano ti sta sorreggendo ma tu
puoi volare da solo,se guardi con attenzione,
è aperta, nulla ti trattiene, nulla ti stringe.
Dipende solo da te, da quello che scegli.

Lascia che la mente distolga l'artiglio dal tuo cuore
non ridere di una poesia, di un pensiero semplice,
nella semplicità risiede la vita, c'è l'Amore
quell'Amore che sa dare ciò che ha e nulla chiede.
Che importa quali vesti possiede o quale forma
gli dia la vita, l'Amore chiede solo di espandersi
di non trattenere nulla per se.
L'umile erba si chiede forse se l'estate sarà calda,
se pioverà, se il gelo non gli permetterà di vedere
un'altra primavera o se sarà calpestata, tagliata,
se il filo d'erba che gli sta accanto potrà mai
rubargli il nutrimento o lo spazio per espandersi,
semplicemente cresce, attimo per attimo
perché crescere è nella sua natura e non
potrebbe fare altro ma lo fa, con umiltà, con forza,
anche nei posti più difficili, sfidando l'impossibile
è la forza della Vita stessa che la rende tale.

L'uomo è figlio legittimo di questa Natura Unica,
nel suo cuore c'è lo stesso anelito, la stessa
Forza generatrice di Vita, lo stesso Amore
che
la mente spesso oscura per restare ancorata
su quella mano aperta che nulla trattiene.
Ha paura, paura di perdersi nel mare della Vita,
nel silenzio delle sue profondità, nell'incontro
con se stessi, dove il silenzio diventa voce e suono,
dolci vibrazioni che fanno aprire il cuore
affinché possa volare sulle ali dell'Amore

ac

. . .


sabato 27 dicembre 2008

26/12 - Incendio a Pomaia

Incendio devasta il monastero buddista a Pomaia
Bruciati libri antichi, danni per un milione di euro

I vigili del fuoco, una ventina, hanno impiegato 5 ore a spegnere le fiamme che si sono portate via tutta la sala di meditazione (il gompa) e hanno fatto crollare il tetto.


Un vasto incendio ha devastato buona parte del monastero buddista di Pomaia, in provincia di Pisa. La struttura, che fa riferimento all’istituto Lama Tzong Khapa ha riportato danni ingenti, che ammonterebbero secondo una prima stima a oltre un milione di euro. Le fiamme hanno distrutto la sala grande di meditazione e molti incunaboli, testi antichi e statue, libri e testi tibetani, alcuni dei quali molti rari e antichi.

Nell’incendio sono andati bruciati molti libri e testi tibetani, alcuni dei quali rarissimi. I danni materiali, hanno specificato i monaci, superano il milione di euro ma molte delle cose distrutte non hanno prezzo come, appunto, i libri con i discorsi di Buddah, una quarantina di tanke (i dipinti della storie del Buddah tra cui una risalente al 1800), oltre all’altare e numerose statue.

. . .

Istituto Lama Tzong Khapa
Cassa di risparmio di Lucca Pisa Livorno
Filiale di Rosignano Marittimo
tel 0586/799230 - fax 0586/760995
c/c ILTK n.48
Coord.IBAN: IT21-A-06200-25100-000000000048
causale: “gompa”
Su http://www.youtube.com/view_play_list?p=5650C259E0FAEBD5
potete trovare un set di filmati amatoriali che documentano l'accaduto.
http://www.iltk.it/

mercoledì 24 dicembre 2008

:-)

Un pensiero di amore
e pace per tutti
coloro che passeranno
in questo spazio
forse non sempre
in linea con le vostre
idee e pensieri
ma sempre rivolto
a stimolare quella
parte di noi tutti
che non sempre
siamo disponibili
ad ascoltare con
l'attenzione che
merita.

Buona rinascita a tutti voi

acquachiara

. . .

lunedì 22 dicembre 2008

Ermes Trismegisto

.

dove correte, o uomini,
ubriachi per aver tracannato
puro il vino dell'ignoranza,
si che nemmeno potete sopportarlo,
e già lo state vomitando!

Tornate sobri, smettetela!

Alzate lo sguardo con gli occhi del cuore,
e se non tutti voi potete,
lo facciano almeno quelli che possono.

Giacchè il male dell'ignoranza
sommerge tutta la terra e rovina
l'anima imprigionata nel copro,
senza lasciarla approdare
al porto della salvezza


. . .


sabato 20 dicembre 2008

solstizio d'inverno


Che questo passaggio del Solstizio
sia propizio a tutti coloro che
vogliono rinascere

ac

. . .



giovedì 18 dicembre 2008

il tempo



il tempo impietoso spazza le umane passioni

non si cura del dolore che scorre sul filo
del suo trascorre lento ma inarrestabile
la memoria raccoglie e conserva ciò che
di un attimo è stato rapito dall'attimo successivo
la sua non è un'opera pietosa però
è un devastante tentativo di fermare il tempo.

ac


sabato 13 dicembre 2008

Galassie


Portami con te Fratello

permetti alla mia anima di seguirti
il corpo si perderà nel cammino
non è motivo di ansietà
libero dalla sua prigione
percorrerò i sentieri di Luce che
silenziose stelle tracciano nel cielo
infinite Vie solcano lo splendore del Cosmo
non c'è più dolore che mi lega
non vagherò più nel buio della notte
meravigliose Galassie si susseguono
Grandi Madri di cosmica Vita
saranno il rifugio della mia stanchezza.

ac

domenica 7 dicembre 2008

Piccoli cristalli


Piccoli cristalli di infinita luce

brillano nel buio e nel silenzio
di un mondo incapace di vederli

Delicata mano si posa sul cuore
che piano si apre per vivere
nel leggero volo di una piuma
che percorre quel silenzio

Non vento o tempesta
un impercettibile battito d'ali
nel silenzio rapirà il cuore
senza catene saprà legarlo
nell'infinito tempo dell'anima.

ac

lunedì 1 dicembre 2008

ac 01.12.08


Possa il tempo fare breccia nel cuore degli uomini

emerga il Nilo a dissetare le sue aride terre

Padre Sole lascia che la Tua Luce le riscaldi e
che l'Amore della Grande Madre possa far nascere
i germogli della vita nella vita
una vita dove rinascere non richiede morte
ma solo scelta di un cammino d'Amore.

Difficile scelta in un tempo che si accartoccia su se
stesso e sembra sfuggire di mano a chi pensava
di poterlo dominare all'infinito, come acqua scivola
tra le dita, che nel serrare il pugno per trattenerla
finiscono per disperderla del tutto e nulla resterà
in quella mano stretta in un pugno minaccioso.

. . .