mercoledì 19 novembre 2008

ac 18.08.03


Le genti verranno, di là dal deserto,
la piccola fiamma accesa nella notte
indicherà il cammino a chi vorrà raggiungerla.

Non chiudere ancora le porte del tempio
la lucerna và mantenuta accesa e visibile.
Lungo è il cammino tra le sabbie
roventi
nel giorno, e il freddo della notte
ma grande è
il conforto nel sapere che
le porte resteranno
aperte
per tutti coloro che vorranno varcarle.


La Grande Madre attende i sui figli
non ne
rifiuterà nessuno
tra quelli che sapranno tornare a casa

Molte sono le strade che si
possono percorrere
nel deserto
ma è sempre una la Casa a cui portano,

che nessuno possa mai perdersi nel deserto...

ma questo dipende dalla volontà del viandante

. . .

14 commenti:

Guernica ha detto...

A volte perdersi non è male.
Permette di rivalutare tutte le cose e decidere se cambiarle, se cambiare se stessi.
Io mi sono persa per 4 anni.
Ora mi pare di vedere della vegetazione e non solo sabbia...

Anonimo ha detto...

Massoni e simili crociati fasci esoterici, classico per chi non sà e non capisce un cazzo di spiritualismo, ma difende il profitto e il potere. Una specie di setta satanica on-line Prêt-à-porter per gente con gravi disturbi della personalità e in cerca di maschere da indossare alla bell'e meglio. Non a caso bivaccano anche cattocomuniste da strapazzo e per convenienza. Amerigo

acquachiara ha detto...

Guernica
Distrarsi lungo il cammino è abbastanza facile, la mente è materiale e fa di tutto per approfittare di questo suo aspetto, poi ognuno ha i suoi tempi e le sue esperienze da sistemare, anche questo è parte del cammino.
Da un'oasi all'altra si finisce per uscire dal deserto.
Un abbraccio :-))))

acquachiara ha detto...

Amerigo
(riporto dall'altro post)
Purtroppo sono l'espressione di una interpretazione del potere, un Maestro vero desidera la libertà per i suoi discepoli o allievi, chi specula e si pone come un indispensabile intermediario con il Divino non lo fà, il suo interesse è tutt'altro che l'evoluzione dell'essere umano.
Purtroppo i disattenti ci cascano e sono pure convinti di essere sulla strada giusta.
:-)))

digito ergo sum ha detto...

perdersi, in fondo, è la migliore occasione per ritrovarsi. certo, c'è il rischio di non riuscire a farlo. vale comunque di più di quelli che non si sono persi, eppure non si trovano mai. un abbraccio

acquachiara ha detto...

digto
Indubbiamente, però come giustamente dici, sono veramente tanti quelli che non si cercano nemmeno... e quando si ritroveranno :-)

Miss Ampersand ha detto...

Eh sì, sono sempre di più quelli che non provano neanche a cercare/si; per scarsa determinazione o per indifferenza, forse.

Davvero bel post.

G.

riri ha detto...

Ciao A.C.passavo di qui.Un saluto ed un pensiero personale,credo che perdersi sia un bene,spesso mi è capitato di perdermi,tra gente indifferente,arrampicatori sociali,tra quelli che rubavano uno stipendio,tra anime buie..poi mi sono accorta che in fondo ci si ritrova sempre e sempre con se stessi,mentre spesso,quelli con cui mi ero persa forse non si sono ancora ritrovati..
Ti leggo sempre con piacere.
Sarai al corrente che in p.zza S.Carlo c'è una mostra di foto dedicata all'India,varrebbe la pena di vederla:è bellissima.

Bianca 2007 ha detto...

CIAO AC,
anche i deserti si possono atraversare finchè ci sono scorte di acqua o qualche palma segreta...Un saluto di buona atraversta almeno per questo giorno.Piove piove e i gatti sò contenti...Bianca 2007

Guernica ha detto...

Credo sia così e credo sia parte della vita e della nostra umanità.
Tutto serve, anche le distrazoni dell'anima!

acquachiara ha detto...

Miss Ampersand

benvenuta :-)

le motivazioni sono sicuramente molte, compreso il timore di sapere le cose.

grazie :-)))

acquachiara ha detto...

riri
grazie, fuggire da stessi incomincia ad essere difficile da realizzare, come dicevo prima spesso fa più comodo non saper e non cercare, salvo poi trovarsi in situazioni magari difficile e chiedersi come mai?
Non vado spesso in città, solo se sono proprio obbligato :-))))

acquachiara ha detto...

Bianca
certamente, più si è preparato e meglio è .
un abbraccio :-))))

acquachiara ha detto...

Guernica
siamo quì per imparare e come si dice "sbagliando si impara"
:-)))))