mercoledì 8 ottobre 2008

dell'amore


Si parla spesso di Amore e mi ricordo che anni fa,
un pomeriggio, la mia insegnante tra le lacrime disse:
"voi non sapete cosa vuol dire scegliere per Amore"
sicuramente aveva ragione perché oggi meglio
comprendo quella tristezza profonda che ti attanaglia
il cuore ogni volta che il dolore di altri e del mondo lo
raggiunge, più lo apri e più si espone a questo, ma sai
anche che non riuscirai mai più a richiuderlo perché
"per amore" hai scelto di aprirlo e sempre più spesso
ti capita di piangere per quel dolore, anche se non ti
appartiene fisicamente, ma è comunque tuo perché
appartiene a quell'universo di cui tu sei una parte
indivisibile, certo sono libero di scegliere e posso
anche rifiutarlo, rifugiarmi nei meandri più profondi
della materia ma quale senso tornerò a dare a
questa mia vita ?
Un'altra inutile ripetizione di un stereotipo già
vissuto e rivissuto tantissime volte, altro dolore
nel rimanere ancorato ad un mondo accattivante
che non è la patria d'origine della mia anima ?
voglio davvero questo ?

acquachiara

. . .

16 commenti:

Morgana ha detto...

Buongiorno.

Fai bene a stare lontano se puoi dal traffico caotico ma stranamente ordinato di Milano...e poi ci sono già io in giro a far danni ;-))))

Non è facile amare...anzi credo sia la cosa più difficile che l'uomo deve imparare abbandonando così l'egoismo che è intrinseco in lui.

Guernica ha detto...

Ciao!^_^
Amare, come dice anche Morgana, è difficilissimo.
Penso che a volte lo sia perchè l'uomo è un essere che per natura mette al primo posto sempre se stesso; a volte per paura.
Confesso che io ho molta paura di amare.Del dolore che mi potrebbero arrecare.Nonostante questo amo e spero...
Buona giornata!

caramella-fondente ha detto...

"Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.

Sii il cambiamento che vuoi vedere

avvenire nel mondo"
Quindi se vuoi vedere amore nel mondo devi essere "amore"

Ciao Acqua mossa!!!

Mahatma Gandhi

Moony ha detto...

l'amore dovrebbe essere il nostro primo pensiero della giornata e invece diventa spesso l'emozione da soffocare per non soffrire..
eppure qualcuno diceva che una vita senza amore non vale la pena di essere vissuta.. e nn posso che essere d'accordo

bianca 2007 ha detto...

IN QUALSIASI TIPO DI SCELTA
ci vuole il coraggio che solo la consapevolezza del cuore sa.Hai parlato d'Amore e ne ho sentito la forza.Con un acino d'uva in bocca e con un piede sulla porta ho fatto un salto qui per lasciarti un saluto e un frutto.Se ti fa piacere scegli ciò che vuoi. Bianca 2007

acquachiara ha detto...

Morgana
è proprio il traffico che sto sopportando poco.

In effetti e tutt'altro che facile, quando poi si dilata e il sentire apre nuove prospettive ci si trova a combattere con un profondo senso di impotenza al quale non si riesce ad abituarsi .

:-)))

acquachiara ha detto...

Guernica

anche questo è vero, ma lo fa con sentimenti egoistico/materiali perchè amare non è la negazione di se stessi
" ama gli altri come te stesso" amare è anche permettersi di soffrire se necessario al cammino della nostra vita evolutiva.
Chiaramente parliamo sempre una prospettiva dello spirito perché poi gran parte del possibile dolore arriva dalle nostre aspettative, dai nostri attaccamenti e non dall'amore in se.
:-)))

acquachiara ha detto...

Caramella
conosco queste parole e ho sempre cercato di farne tesoro e metterle in pratica anche se forse non sempre ci sono riuscito.
:-)))

acquachiara ha detto...

moony
lo si potrebbe definire un aspetto del nostro egoismo quando c'è il prevalere della mente materiale che si preoccupa del proprio potere e non dello possibile scopo della vita su questo pianeta.
Siamo individualità ma facciamo anche parte di una realtà più grande come l'umanità che a sua volta fa parte dell'universo, ognuno deve preoccuparsi del proprio cammino tenendo conto che lo percorre in una realtà che non è solo sua e il suo interagire con queste realtà influisce su di loro così come lo fa nella parte individuale.
In effetti nel pensare solo a me stesso (egoisticamente parlando)creo i presupposti di un mondo futuro nel quale io per primo mi troverò male.
:-))))

acquachiara ha detto...

bianca
sempre di corsa :-)
Nell'aprire quel ponte che collega il cuore alla mente più nulla sarà come prima.
Grazie, li prenderò entrambi.
:-))))

bianca 2007 ha detto...

ACQUACHIARA,
quant'anche l'innocenza si fosse perduta,resta la consapevolezza di un cammino d'adulto con una goccia di sangue bianco che si rinnova sempre! E questo è il coraggio della speranza che non deve mai morire.Bianca 2007

Moony ha detto...

dice il saggio.. ama il prossimo tuo come te stesso.. basterebbe vivere sposando questa filosofia di vita e il mondo sarebbe sicuramente più vivibile.. e andrebbero a farsi benedire individualità ed egoismi..
utopia?
mah

acquachiara ha detto...

Bianca
non avessimo questa speranza o fede ce ne saremmo già andati da tempo .
:-)))

acquachiara ha detto...

moony

utopia ? direi proprio di no, sicuramente un errore di interpretazione del vero senso del temine amare.
Anche il più egoista degli uomini non ama se stesso non permettendo alla sua anima di esprimersi e al suo spirito di evolvere, c'è un errore di fondo che si trova nell'identificazione con il corpo, ma noi non siamo questo corpo, siamo molto di più e in unione con il corpo stesso, è nel momento che si permette alla parte prettamente materiale di prevalere che il discorso diventa utopico e il ragionamento si sposta sulle convenienze dimenticando i principi e sulle convenienze è quasi impossibile trovare accordi con gli altri, ognuno ha le sue e non è disposto a rinunciarci.
:-))))

Ishtar ha detto...

Ah l'amore, facile a dirsi difficile a seguire...
Però che gioia abbandonarcisi!
Ciao :)

digito ergo sum ha detto...

eh, caro. a vivere ci vuole coraggio. ma un coraggio beffardo. perché se a scegliere ci vuole sempre (ma sempre sempre) coraggio, a non scegliere ce ne vuole di più. perché se per vivere ci vuole coraggio, per non vivere ce ne vuole molto, molto di più.