domenica 7 settembre 2008

Eppure lo sapevi


Eppure lo sapevi che c'era da qualche parte
per secoli l'hai cercata nel volto di tutte le donne
che incontravi perché il tuo cuore, ogni tuo cuore
non l'ha mai dimenticata.

Adesso è qui, davanti a te, giovane e bella come
allora, quegli occhi, tanto profondi da lasciarti vedere
la sua anima, dentro i quali ancora ti perdi senza
ritegno, non puoi sbagliarti, conosci troppo bene
la sua energia, sempre capace di sconvolgere la tua,
sempre capace di fare di due gocce una sola.

L'amore non si è mai spento, ha superato il tempo
e la morte, quella morte che tu maledicesti perché
rapì la metà della tua anima e non fosti mai capace
di perdonare, ma eri uomo di conoscenza e non
potevi farlo.

La vita a volte è tragica, la sua energia fa di tutto per
farsi riconoscere, non vuole che tu ti sbagli, ma nella
sua mente non c'è nulla di te, nessuna traccia.

Sai che ti sarà vicino lungo il cammino e tu dovrai
sostenerla e proteggerla.

Quanto l'hai amata e ora devi scegliere, comportarti
da uomo egoista e approfittare del vantaggio dato
dai tuoi ricordi, oppure, strapparti il cuore per amarla
cento volte di più, in silenzio,
e lasciarla libera, libera di crescere nella
sua scelta anche se sai che si farà del male.

Lupo, perché piangi alla luna ?
anche tu ricordi quanto era bella ?
Fa molto male, ma dovrò solo aspettarla
vedrai, un giorno andremo via insieme.

ac

. . .


29 commenti:

desaparecida ha detto...

ed era qsta ineluttabile dolce malinconia che cercavi stanotte?

Grazie della compagnia stanotte :)

PS=...da lupo nn posso smettere di cantare alla luna,e convincermmi che ascolti proprio me !

Un abbraccio caro ac!

digito ergo sum ha detto...

l'uomo di conoscenza, di quella vera, non può perdonare, ma solo perché non serba rancore.

MARGY ha detto...

...c'è un non soc he di triste e malinconico in questo...L'addio(qualunque esso sia) a un qualcono o a un qualcosa fa sempre molto male. Sarà che in questo momento, come in molti passati, quel Lupo ricorda molto me stessa.
Ciao Ac.

bianca 2007 ha detto...

LE ANIME NON SI SBAGLIANO.
Come la rondine la sua destinazione. Anche se le stagioni sono mutate e la primavera ritarda un pò!! Bianca 2007

Ishtar ha detto...

Mmm secondo me queste frasi sono dedicate ad una persona in particolare, sbaglio?
Non sarà stato facile per te separartene!
Ciao

acquachiara ha detto...

Desa
si e no, diciamo che la conosco bene ma cercavo come l'avevo espressa qualche anno fa, oggi fa meno male me è un'esperienza che mi dato una misura più precisa di quanto la vita si intrecci con l'interezza del cammino che l'anima percorre.
Grazie a te :-)))

I lupi apparentemente sono solitari ma nella notte si cercano con il loro canto.Grazie :-))))

acquachiara ha detto...

Digito
in linea di principio è vero, ma evidentemente la saggezza non era ben salda e l'aspetto umano e sempre pronto a prevalere combinando pasticci che poi ci portiamo dietro per secoli
Oggi non c'è rancore, ma allora probabilmente ce ne fu e anche parecchio e i suoi risvolti mi son ritrovato a doverli rivivere in questi anni :-)))

acquachiara ha detto...

Margy
bentornata :-)

In realtà non è un addio, ma una rinuncia ponderata, molto tempo fa qualcuno a detto " su questo pianeta si uniscono e si dividono delle relazioni ma i legami d'amore non si sciolgono mai"
le anime non si abbandonano, possono seguire sentieri diversi nella vita materiale per necessità di imparare e quando si incontrano e si riconoscono in questo frangente dove il sentire è uno e il fare un altro, sul piano umano son dolori.
Dai che siamo un bel branco :-))))

acquachiara ha detto...

Bianca
No , non si sbagliano e l'energia non è capace di mentire, trasmette sempre ciò che è realmente.
Non è facile capire se è la primavera che tarda o ci son state delle scelte che non la prevedevano, nel corso degli anni ho maturato dei ragionevoli dubbi :-)))))))

acquachiara ha detto...

Ishtar
Non sbagli, è un'esperienza vissuta qualche anno fa, ora ne parlo serenamente ma non è stato facile, ci sono arrivato dopo una serie di eventi che mi hanno permesso di comprendere con chiarezza, non tanto la persona che avevo incontrato, ma la sua anima.
Un'esperienza meravigliosa e devastante allo stesso tempo, siamo pur sempre umani, e se l'anima comprende, il corpo/mente non è cosi disponibile.
Nella Bibbia c'è scritto che gli Angeli si innamorarono delle figlie dell'uomo, la vita su questo mondo è particolare e non trova corrispondenza in altri piani, la materialità a volte assume l'aspetto di una trappola ma sembra che non esista un altro luogo dove è possibile vivere un'esperienza intensa e tangibile come in questo, ci è stato fatto un grande dono, forse dovremmo ricordarlo più spesso :-)))
un abbraccio :-))))

Antonello ha detto...

Ciao sono belle parole quelle che hai scritto, toccano l'anima. Posso invirti(Vi) a leggere un mio post del 29/12/2007? Nell'URL provo a mettere il permalink ma non so se andrà a buon fine; comunque è il post che intitolato "dell'insensatezza di parlare di amore eterno, almeno agli inizi", linkato, anche fra i preferiti. Grandi cose e un caloroso abbraccio, Antonello

kay ha detto...

giungo qui direttamente dal blog di Digito...
ciò che ho letto mi colpisce e mi commuove...ricordandomi di quando anch'io ho dovuto compiere una scelta che andava contro il mio cuore per lasciare libera una persona che avrei voluto tenere per sempre con me...
è una scelta che mi è costata molta sofferenza,ma a posteriori realizzo che fosse l'unica per permettere a quella persona di vivere e crescere con un po' di quella serenità che tutti aneliamo...
graze di queste belle parole che per un attimo mi hanno fatto rituffare in un ricordo sempre vivo...

Anonimo ha detto...

Ciao Acquachiara, no non sbagli (riferimento al post sul blog di Digito) sono giovane ma nemmeno troppo 27 quasi 28 perchè si sa una donna non ha un anno in più fin quando non scatta la mezzanotte, fino al secondo prima sono sempre 27! Eheh!
Mi pare che tu d'amore ne sappia parecchio... io pure ma sbaglio sempre. "Dicono che gli angeli amano in silenzio" ma sai pure gli angeli si stufano di soffrire sempre e di essere trattati come nullità... ma che sto scrivendo? Qui si parlava di te non di me :-)
Aike

acquachiara ha detto...

Antonello
Ho dato una scorsa veloce al tuo post e dire che non è sbagliato parlare di amore eterno ma, da umani, con molta facilità sbagliamo il piano su cui lo poniamo perchè amare è una cosa, convivere tutta un'altra, mescoliamo sentimento e problemi pratici, in realtà non si smette mai di amare è un'errore pensarlo, finisco le condizioni che tenevano insieme due persone non l'amore.
Poi il mio riferimento è qualcosa che va oltre la singola vita, ma non solo, ognuno di noi ha una controparte di natura energetica diversa ma anche altre con una vibrazione molto simile, non sono aspetti fisici solamente, in questo mio discorso forse quello che mi ha permesso di comprendere è stato proprio nel fatto che la persona fisicamente non era il tipo di donna che mi piace, eppure energeticamente c'era un legame pazzesco e io non vedevo più lai ma la sua anima.
:-)))

acquachiara ha detto...

Kay
benvenuta :-))
leggo che sei quasi dalle mie parti, avrai sicuramente la dolcezza della crema Gianduia di Galup eheheheh
Scherzo naturalmente :-)
Molo tempo fa un guida disse " Amare è presentarsi nudi e senza difese, Amare è accettare l'altro così com'è senza volerlo cambiare, Amare è lasciare libero chi si ama, libero di crescere" ma come giustamente dici non è facile, sappiamo in fondo al nostro cuore di aver fatto la scelta giusta ma la nostra parte umana soffre.
Quello che può sembrare strano ma non è, col passare del tempo ti accorgi che quell'amore è rimasto con te, anche se qualche volta crea un po di nostalgia, io amo sinceramente tutte le campagne che i son state vicino nella mia vita, non c'è rimpianto o voglia di cercarle, tutte mi han lasciato qualcosa e spero di aver fatto altrettanto.
Quello che dispiace invece è che quasi sempre questo senso del rispetto e dalla libertà, se non è condiviso, viene interpretato come menefreghismo o non amore.
:-)))

acquachiara ha detto...

Aike
benvenuta :-)
quando fai un blog ahahahaha

Non ricordo chi ma qualcuno a detto " chi non sa perdonare alle donne i loro piccoli difetti non potrà mai conoscere le loro grandi virtù" :-)
Non sono più un ragazzino per cui il mio libro ha molte pagine e come hai visto le più significative han finito per essere verso le ultime pagine.
Credo che imparare ad Amare sia una scuola molto dura per il nostro aspetto umano, io non li definirei errori, diciamo che abbiamo fatto quello che sapevamo fare in quel momento secondo la nostra conoscenza ed esperienza, se fossimo perfetti non saremmo ancora qui a cercare di capire come funziona.
:-)))

Alberto ha detto...

Sembra una scelta consapevole e sofferta, molto sofferta. Eppure intravedo un margine di speranza e -forse- di riconciliazione.
Sarebbe auspicabile, a prescindere. ;-)

Un abbraccio amicale :-)

Anonimo ha detto...

Forse non lo penso davvero ma a volte vorrei essere capace di non provare più niente, per nessuno.
Al momento mi sento solo molto stupida. Grazie, i consigli che mi danno le persone che ho vicino non sono un granchè :-) o forse sembra a me.
Aike

acquachiara ha detto...

Alberto
So che tu hai idee un po diverse dalle mie e le rispetto, però in questo caso, visto nel tempo e a mente fredda, si tratta di una vita in cui anime che da sempre camminano insieme hanno scelto strade diverse, è per questo che una grande unione energetica non corrisponde ad altro sul piano pratico, e poi ragionando oltre forse ero io che dovevo pagare questo pegno, lei con la sua presenza mi ha solo fornito il mezzo per comprendere meglio le cose :-)))

acquachiara ha detto...

Aike
Non siamo stupidi ma è molto difficile essere diversi dagli altri, ma anche questo non è un errore comunque.
A dispetto di molte filosofie l'uomo cresce attraverso le vite che percorre su questo pianeta, ad ogni vita accresce la sua coscienza e nella successiva iscrive quelle forme caratteriali che ha acquisito e che non gli permetteranno di ripetere errori già compresi e interiorizzati.
Il problema nasce in questo tempo dove a fronte di molte coscienze evolute si oppone un modello di società che ne è esattamente il contrario, complicando le cose.
Purtroppo è l'eterna lotta tra bene e male che sta vivendo un apice ciclico di scontro, ma è anche il mezzo attraverso il quale l'Universo evolve.
La mente nasce e finisce con il corpo rendendole difficile andare oltre quelli che sono i limiti della sua durata, è nel sentire che è possibile collegarsi all'Universo, forse non comprenderlo ugualmente, ma farne parte e viverlo cambiando i termini del ragionamento.
Le persone che ti sono vicino ti vogliono bene e sicuramente in buona fede cercano di aiutarti secondo la loro esperienza e conoscenza, ma è probabile che non combini con i valori presenti nella tua coscienza, per fortuna non siamo tutti uguali, però senza cercare meglio o peggio, sono solo differenze date dall'individualità del cammino dove ognuno a costruito il suo percorso.
un abbraccio sincero
:-)))

Anonimo ha detto...

Io non so se impariamo da altre vite So che sono qui ora e sto male, non solo mi sembra di sbagliare a provare qualcosa ma mi sembra che il motivo del mio star male sia motivo di derisione e giudizio e sbaglio.
Mah mi passerà spero solo di non cambiare in peggio.
Aike

Kleys ha detto...

sì, non credo che esista un gesto di amore più grande di quello di lasciare la libertà...

acquachiara ha detto...

aike
Un Angelo ha detto " a noi non importa come è composta una famiglia ma l'amore che in essa scorre" e credo che questo la dica lunga sul discorso dei sentimenti.
Non c'è errore nel sentimento, amare non mai stato un delitto, come si può giudicare, condannare e anche scomunicare chi agisce secondo il suo sentire senza far del male a nessuno ?
Noi siamo noi e gli altri sono gli altri, non conosco la situazione ma quanti di quelli che potrebbero deridere poi partecipano anche al tuo dolore ?
A destra della pagina c'è un tasto per inviarmi una mail, non sono sempre in linea ma se hai voglia di parlarne io ci sono.
Un sincero abbraccio :-)))

acquachiara ha detto...

Kleis
mi fa piacere rivederti in linea :-)))

Lo penso anch'io, ma come tu ben sai può fare anche molto male e non tutti sono disposti a viverlo, ma può anche capitare che semplicemente non si sia pronti a comprenderlo.
Ma non angustiarti e goditi quella bellissima città, e quando alla mia età di girerai indietro a guardare forse ti accorgerai che il cuore è un po malconcio ma saprai anche che la tua vita non la vorresti cambiare con quella di nessun altro :-))))

Anonimo ha detto...

Grazie. Bè al momento sto da sola e non parlo con nessuno a parte una mia amica che è comunque lontana per motivi di lavoro, e fin quando non mi sarò sentita meno stupida non lo farò, sarà per questo che rompo le scatole a te perchè comunque il bisogno di un conforto si sente sempre. Avrei bisogno delle presenza fisica di un amico e di un pò di silenzio (riferimento al post di Digito perciò mi ha colpito tanto quello che ha scritto). La mia unica preoccupazione al momento è di non cambiare in peggio il mio modo d'essere anche se non so come si fa. La mia mail te la manderei volentieri ma non so dove cliccare...
Aike

acquachiara ha detto...

Aike
Di sicuro non mi rompi le scatole, se così fosse non avrei fatto un blog di questo tipo :-)
Ricorda una cosa, noi facciamo sempre quello che sappiamo fare nel momento che ci troviamo a farlo e giudicarsi per questo è un errore, siamo qui per imparare e per imparare bisogna fare, a volte viene bene altre no, ma sarà sempre solo la costruzione della nostra esperienza, non creiamoci delle colpe che non esistono, ma sopratutto non giudichiamoci su quelle colpe così costruite.
Questo principio deve essere motivo di comprensione e perdono per noi stessi, non siamo ne soli ne inadeguati, ognuno di noi ha il carattere e la capacità che gli serve per condurre la sua personale esperienza, l'anima non è sprovveduta e comunque questo non impedisce la volontà di essere migliori, in questo caso però lo intendo come spirito.
:-)))

caramella-fondente ha detto...

"Potrebbe essere, di chi spera
Ma nel mio cuore,…è mia!"
L amore vero termina solo con la fine del mondo...ritornerà primavera e vi aspetterete, se non in questa, nelle prossime vite...ne sono certa!
E' vero i lupi si cercano e si ritrovano nell oscurità e nel silenzio della notte...Ascoltali

acquachiara ha detto...

caramella
non solo nel cuore ma anche nell'anima, mi auguro si possa veramente andare via insieme verso altri mondi :-)))))

caramella-fondente ha detto...

Io ci credo...non potrei vivere senza crederci
Sì nel cuore, nell anima e nella pelle...