venerdì 29 agosto 2008

il destino dell'uomo


il destino dell'uomo si compie seguendo il disegno

che lui stesso ha costruito nel suo tempo, ma questo
non vi dia mai l'occasione di giudicare con astio
quanto in questo disegno si compie.

"Mia è la vendetta" disse il Padre a significare che
la giustizia degli eventi restituisce in egual misura
ciò che l'uomo compie nella libertà del suo vivere.

Non vi inganni il tempo di una vita, è ben poca cosa
nello svolgersi delle eterne regole cosmiche dove
il tempo non ha luogo, il susseguirsi infinito di
attimi presenti restituisce ciò che viene iscritto
nella sua energia, infinite orbite che gli eventi
percorrono per ritornare a chi li ha generati.

Comprendere questo non annulla quanto si è già
svolto e che si presenterà a chieder conto,
può mitigarlo, nel cambiamento di se stessi
e nella ferma volontà di non produrre più energie
negative delle quali si dovrà rispondere in futuro,
il pensiero e l'intento non devono crearle se non
vogliono più incontrarle nell'orbita del loro
cammino evolutivo.

acquachiara 29.8.08

. . .

martedì 26 agosto 2008

elaborazioni


In seguito ad uno scambio di opinioni da Stella,
come sempre il mio cervello non smette di frullare e
di elaborare nel desiderio di comprendere meglio
ciò che riceve.
Certamente nascere in una data famiglia, paese e
cultura non è casuale, il senso evolutivo che si struttura
lungo il ciclo delle vite crea le condizioni degli eventi
che viviamo quotidianamente e sui quali dovremmo
rapportarci in modo energeticamente corretto per
riequilibrare quanto emesso in precedenza.
Fin qui nulla di particolare anche se non è sempre facile
cogliere quelle sfumature che ci permettono di vedere
meglio il concetto e il meccanismo funzionale stesso.
Quello che emerge guardando con maggiore attenzione
è il fatto che nel permettere alla mente di schiavizzarci,
per pigrizia, in un eccesso di appartenenza crea molti
problemi di relazione che non ci permettono di andare
oltre la forma e di vedere con maggiore chiarezza
una realtà, meno apparente, ma di sicura maggiore
importanza, perché scevra da preconcetti e schemi.
Dico per pigrizia, perché è l'annichilimento della coscienza
individuale a favore di una molto più comode e
collettiva, ma se una cosa è stupida resta tale anche se
milioni di persone la dicono e per comodità l'accettano.
L'aspetto peggiore però è l'apertura al plagio che questo
provoca, la classe sacerdotale e il potere in genere
possono far leva su questo aspetto per meglio dominare
chi, torno a ripetere per pigrizia, non vuole usare la SUA
mente in modo produttivo per la sua evoluzione, si continua
a sconfessare princìpi universali per lasciare spazio di
manovra a chi nel loro nome in realtà "divide ed impera"
poggiando le sue basi sull'indolente accettazione, troppo
spesso più subita che accettata,di chi semplicemente
pur lamentandosi non ha nessuna intenzione di mettersi
in gioco e utilizzare il proprio discernimento per scindere,
non dico il bene dal male, ma il positivo dal negativo, ciò
che serve per crescere ed evolvere e ciò che frena e non
lo permette.
Ognuno è direttamente e individualmente responsabile
del proprio cammino e dell'influenza che questo provoca
nell'interagire con l'ambiente che lo circonda.
L'evoluzione è la crescita sono il frutto delle proprie scelte,
dell'intento che le origina, l'intero percorso è frutto di scelte
e queste scelte costruiscono quella coscienza individuale
che si struttura nel tempo per permette allo spirito/anima di
comprendere la sua vera natura per non cadere più in
quegli errori che lo tengono prigioniero di una materialità
che non è sua ma è il suo campo di esperienza per
raggiungere quello che è il suo obbiettivo primario,
l'evoluzione e il ritorno nella casa del Padre.

ac

...

sabato 23 agosto 2008

Candle4Tibet

I giochi Olimpici concluderanno domani. Furono una grande occasione per svegliare al mondo e fargli vedere la mancanza di libertà nel Tibet. Noi e molti altri gruppi che appoggiano il Tibet, abbiamo approfittati di questa opportunità.

Il Tibet e stato nei titolari delle notizie questi ultimi cinque mesi.

Ora è il nostro dovere non lasciare che il mondo dimentichi il Tibet.

Questa notte alle 9 p.m. accenderemo ancora una candela per il Tibet.
Un’altra volta, milioni de persone provenienti da oltre 170 paesi, accenderanno candele in casa ed in pubblico con una preghiera per il Tibet libero.

Per vedere l’elenco completo di veglie pubbliche in tutto il mondo, per favore, usa questo link.

Con la nostra luce, diremo al mondo che NON PERMETTEREMO CHE IL TIBET SIA DIMENTICATO, dopo che finiscono i giochi.

Abbiamo iniziato qualcosa enorme e non dobbiamo fermarci qui.

Dove andremo ora?

Tutte le azzione di CFT saranno organnizzate da ora in poi dalla nostra rete sociale.

Nella pagina Candle4Tibet potrete trovare tutto ciò che riguarda il Tibet (immagini, Videi, Blogs, gruppi che riguardano la cultura del Tibet, patrimonio ed esperienze personali).

Se non hai ancora aderito e sei interessato nelle azzione future, per favore, unisciti ora.

Rete Candle4Tibet- Casa per tutti quelli che amano il Tibet.

Vorremmo ringraziarvi dal profondo del nostro cuore per il vostro sostegno.

Amore, Luce e Libertà

http://www.candle4tibet.org


martedì 19 agosto 2008

il tempo

Domani dovrò aggiungere un anno
alla lunga fila ormai collezionata
ma se il tempo che passa mi permette
di vedere questi due crescere
non sarà passato inutilmente


Loris & Lucrezia

e quando crescono chi li ferma

. . .


venerdì 15 agosto 2008

woodstock

15 agosto 1969
foto del concerto con logo


ultima libertà ?


foto di partecipanti
un bianco e un nero che parlano



foto di Janis Joplin


foto di Jimi Hendrix


foto di Carlos Santana


foto di Joan Baez



foto di Jo Koker


foto di accampamento del pubblico


foto del palco dal pubblico



foto di una ragazza



foto storica di ragazzi che fanno il bagno in uno stagno

foto di ragazzi che vanno via a piedi sulla statale


foto elaborata viola/nero di Janis Joplin




foto sfocata di un vagone rimasto fermo su un binario morto

o la fine di un sogno collettivo
di pace e giustizia sociale
realizzabile ?



domenica 10 agosto 2008

mercoledì 6 agosto 2008

Om mani padne Hum


Giovedì 7 agosto, ore 21
( o qualsiasi altra ora )

la notte prima che inizino le Olimpiadi di Pechino
partecipa a "Candle in My Window - for Tibet".
Accendi una candela a casa tua, sul tuo posto
di lavoro o in un posto pubblico. Non sarai solo.
Milioni di persone nel mondo faranno la
stessa cosa per la libertà e la speranza.
E il Tibet non verrà dimenticato.

Invita i tuoi amici a partecipare a
questo evento. Possiamo farcela.
Per favore, fai girare questo messaggio
a tutti i tuoi contatti, crediamo sia importante.
Ognuno di loro può aiutarci a fare il massimo.
Contro ogni violazione dei diritti.
Per la Pace, la difesa dei Diritti Umani
e la Libertà nel Tibet,
Grazie! Dania Ayres


: : :

sabato 2 agosto 2008

. . . . . .


. . .




. . .



. . .




. . .



. . .




. . .




. . .



. . . . . . . . . .