mercoledì 2 luglio 2008

commissione interna

discorsi con la commissione interna
A:

ma come faccio a parlare dei problemi della natura ?
C:
perchè? non sarà mica così difficile ?

no, non è difficile, è che ci sono molti problemi
dell'uomo che sembrano essere più importanti.

è vero, ma come hai detto "sembrano", visti con
un'ottica diversa, nella realtà l'uomo è l'artefice di
se stesso e non solo, è anche in grado di decidere
il proprio cambiamento, deve solo volerlo.

anche la natura ha un suo cammino

si ma il suo corso è costantemente disturbato
dall'opera e dal pensiero dell'uomo, Madre Terra
senza l'uomo vivrebbe benissimo, è l'uomo che
senza Madre Terra non vive, se la rende inospitale
è lui ha farne le spese.

già, si rischia che il problema maggiore sia poi
la sopravvivenza.

certamente, il seno di una madre non può allattare
all'infinito, il bambino deve crescere e capire che
può sostenersi da solo senza depredare i fratelli
e la madre stessa, deve imparare il rispetto e
manifestarlo nei confronti di ciò che lo circonda
senza trascurare piante e animali composti della
sua stessa materia e sostenuti dalla stessa energia,
meglio farlo per scelta che trovarsi obbligati dagli
eventi e da una rieducazione costosa.


ac

. . .

14 commenti:

caramella-fondente ha detto...

Madre Terra si sta trasformando in allineamento al "Piano Divino di Evoluzione", noi siamo ad un punto in cui abbiamo l'opportunità di fare un grande balzo in avanti nella nostra evoluzione. La Dispensazione Divina prevede che questo avvenga quando l'umanità ha raggiunto un certo livello di coscienza (qui parlo solo di noi sulla Terra, ma lo stesso principio è valido ovunque nell'universo), noi, l'umanità, abbiamo raggiunto questo livello, almeno come potenziale, pertanto ci è stata data questa grande opportunità di portare qui sulla Terra la "Coscienza Cristica", o meglio "coscienza universale". Per un mondo migliore fatto di Luce, Amore e Pace con pari opportunità per tutti, senza più fame, povertà ingiustizia....

acquachiara ha detto...

caramella
mi piace quello che hai scritto e mi fa molto piacere leggerlo perchè veramente è una grande opportunità per l'umanità tutta, ma essendo un'opportunità bisogna coglierla e da quello che si vede sembra che non siano molti quelli disponibili a farlo, anzi nella maggior parte nemmeno la vedono, eppure sono molte le anime in grado di apportare un grande contributo solo che non se ne rendono conto, ma come spesso denunci dal tuo blog c'è anche chi rema contro e lo fa con grande impegno e questo obbliga
un maggiore impegno (a livello energetico sottile) in chi vede questo passaggio evolutivo come un'opportunità da non perdere.
L'Universo è li che osserva, a noi dimostrare che siamo capaci di farcela.... pare che siamo un modello evolutivo esportabile :-))

digito ergo sum ha detto...

avete invertito i ruoli, te facevi le domande, e la commissione dava le risposte. geniale...

Anonimo ha detto...

I VEDA
affermano altamente e il più chiaramente possibile ciò che l'anima è e può fare"C'è una parte immortale dell'uomo,e quella,o Agni,occorre riscaldarr coi tuoi raggi,infiammar col tuo fuoco.O Jatavedas,trasportala nel tuo mondo dei pii entro il corpo glorioso che tu formasti...Donde è nata l'anima? Ve n'ha di quelle che vengon verso di noi e se ne vanno via,di quelle che vanno via e ritornano" Mistero dei misteri,dunque.Però mi sà che di quei "pii" come di quel "foco" la terra scarseggi non poco! Bianca 2007

denise ha detto...

...Vi racconto cosa mi è successo ieri, ho presentato, per un esame all'università, un video, nel quale denigravo le auto, come mezzo di trasporto primario e mostravo altri modi anche fantasiosi (ufo e slitte ed altro)per viaggiare, non per forza con mezzi che non utilizzano la tanto amata dal mondo moderno benzina, ma almeno che possano trasportare molte cose e suprattutto persone!
Risposta dei professori, il video non è male ma devo stare attenta a non scadere in un facile ecologismo!?!
Facile? Magari, fosse entrato così nel nostro modo di vita da risultare scontato!
Grazie.

acquachiara ha detto...

digito
la mente fa le domande e qualcuno dentro risponde eheheheh
anche se ci somiglia ( come rottura) non è comunque come quelle sindacali ..... trascurando quelle condominiali naturalmente :-))))

acquachiara ha detto...

bianca
scarseggiare forse no, ma non esserne consapevoli si e molto.
Come sempre la controparte oscura è più attiva quindi più evidente, del resto è anche l'unica che trae vantaggio da certi aspetti materiali e ha tutto l'interesse che si sviluppino :-))

acquachiara ha detto...

denise
benriletta da queste parti :-)
quando passi a prendermi con l'astronave ??
Mi sa che arrivo prima io ahahah
La benzina è amata perchè non ci hanno mai permesso di conoscere altro, non è che non esistano sistemi alternativi e non è vero che costino di più, la verità è che certi aspetti speculativi del potere finanziario non hanno intenzione di mollare e pur sapendo che finirà stanno cercando di raccogliere il massimo possibile e nel frattempo nascondono le altre possibilità.
In effetti nella pratica il privato cittadino non ha nessun accesso e nessuna possibilità di prodursi energie alternative .... prova a chiedere un finanziamento per un tetto fotovoltaico e poi prova a vedere quanto passa perchè l'Enel ti permetta di usarlo.

Ishtar ha detto...

Sai ho scritto due righe sulla prima parte del tuo discorso...
Poi le pubblicherò!
Per la natura il discorso è secondo me identico: dobbiamo prendere consapevolezza e rasponsabilizzarci!
Sia il nostro destino sia la natura dipendono dal noi!

PS: oggi purtroppo sono stata la causa di un tamponamento...un ragazzo ha frenato all'improvviso per farmi attraversare la strada e la macchina dietro gli è andata addosso!
Ciao :-)

acquachiara ha detto...

isthar
allora aspetterò per leggerle :-)
Siamo molto più legati di quanto si possa pensare e non è solo questione di responsabilità e rispetto, piante ed animali sono fratelli in cammino come noi, noi abbiamo bisogno del loro sostegno e loro del nostro rispetto, è una cultura che deve cambiare perchè possano sentire che non sono abbandonati.
Sono esseri viventi in grado di sentire e di trasmettere, dovremmo ricordarcelo più spesso che sono in grado di percepire i nostri stati d'animo, le nostre emissioni energetiche e quello che percepiscono oggi non è eclatante.

Vai in giro a farti ammirare, i maschietti guardano te e non dove vanno ahahahah

Ishtar ha detto...

AC
sono d'accordo è una questione di cultura!
Spero che tale processo vada però a velocificarsi se no...

Non so se sia l'estate o io che ora inizio a guardarmi intorno, macchine che si fermano, sguardi languidi, ma per ora sto bene sola!
E sto uscendo!
Ma presto sarò in vacanza e sarà anche meglio un periodo di relax e lontana da tutto mi servirà!
Ciao :-)

Ponke ha detto...

Caro AC,
stavo pensando che è vero che siamo artefici del nostro destino, almeno per i fattori controllabili. Le persone che provano a cambiare il mondo o semplicemente a rispettarlo, finiscono per apparire tartarughe, procedono più lente (in tutti i sensi), e devono essere dotati, come ha detto un tizio di cui non ricordo il nome, di "pazienza universale", per arrivare ad ottenere una vita veramente bella per sè stessi e per gli altri.

acquachiara ha detto...

isthar
Oltre alla speranza possiamo anche cercare di diffonderla questa cultura, almeno come ci è possibile farlo.

Credo che sia normale per una ragazza giovane e carina attirare l'attenzione dei maschietti ... e poi l'estate è sempre l'estate, la stagione dell'abbondanza risvegliata dalla primavera eheheheh

acquachiara ha detto...

ponke
in teoria tutto è controllabile ma come giustamente dici è solo questione di tempo, solo che il tempo è un concetto relativo anche se la nostra società ha fatto della fretta un modello di vita, tutto e subito ma non è così, ci sono tempi che sono incomprimibili e sul fronte dello spirito ci sono porte che vanno attraversate non si possono saltare, un'esperienza va vissuta e conclusa di persona o non sarebbe bagaglio utile per il cammino dell'anima :-)))